fbpx
adv-359
<< ATTUALITÀ

Nathalie Caldonazzo: Massimo Troisi forse sarebbe vivo “Se non avesse fatto ‘Il Postino’.

| 18 Dicembre 2019 | ATTUALITÀ

Il racconto dell’ultima compagna del regista e attore e ‘Vieni da me’. “Avrebbe dovuto subire un trapianto prima di fare il film, ma diceva sempre di volerlo fare col suo cuore”.

Ospite di ‘Vieni da me’, il programma di Rai1, condotto da Caterina Balivo, Nathalie Caldonazzo torna a parlare degli ultimi mesi di vita dell’amatissimo attore e regista scomparso a soli 41 anni, il 4 giugno del 1994. Ha raccontato un calvario lungo mesi, iniziato a Houston, dove erano andati per un semplice visita di controllo.

adv-635

“Ma la realtà è stata ben più dura – ha raccontato la showgirl – il cardiologo gli disse che doveva assolutamente operarsi, aveva il cuore di un 70enne e la valvola doveva essere sostituita”. Massimo Troisi era già stato operato al cuore, da giovanissimo. “Mi diceva: ‘Dopo che ti hanno messo le mani dentro al cuore, dopo che ti hanno toccato il cuore, una persona cambia’. Ed era molto preoccupato per questa seconda operazione”.
Una convinzione che gli fece rimandare la decisione a dopo il film, che voleva fare e nel quale, come dice la Caldonazzo, ha cambiato il finale facendo morire il protagonista. Segno che forse aveva un presentimento.

TAG: Attori, cinema, film
adv-123
Articoli Correlati