Desdra e gli spiriti maligni che molestano l’Europa

Gli Stati dell'Unione sottovalutano gli spiriti maligni del nazismo

147

Sebbene l’era digitale ha rotto tutti i parametri di comunicazione sociale, nella sfera di culto dei social esibisce una forma algoritmica che sovrasta l’incitamento alla mediocrità del sovranismo verbale che pervade persino gli organi istituzionali.

Questo importante passaggio non deve sottovalutare, quello che fino agli anni ’70 era proibito, il linguaggio crudele, prepotente, che si insidia attraverso i nostalgici di un’epoca vergognosa e lurida che ha permesso di trucidare 6 milioni di ebrei nei lager nazisti. Un’epoca disumana che, nonostante il lungo divario di tempo, nemmeno la storia contemporanea riesce a cancellare.

Ed è proprio in questa direzione, proprio per la negazione della storia moderna, che ritornano certi spiriti maligni trovando ospitalità nei corpi della bestialità dell’ignoranza. Dove il “migrante” è diventato il capro espiatorio dei mali dell’Europa e dell’Occidente. La razza di nessun che determina l’incolumità della civiltà. Dove il cosmopolita è il terrore primario della sicurezza del genere umano. Primitivi!

E’ la bestialità dell’ignoranza (da non confondere con l’ignoranza) che spinge Desdra sull’orlo della demenza senile aprendo al nazismo, rispondendo alla democrazia tanto acclamata persino dalle destre invertebrate europeiste. Il linguaggio metafisico di questi balordi, evidentemente con la svastica tatuata dietro la nuca, avanzano incontrastati seminando odio e distruzione sociale lasciando gli Stati dell’Unione nella cecità più totale.

Gli spiriti maligni, dunque, sono piuttosto figli dell’antropocentrismo moderno, diffuso su scala europea, e ormai planetaria. Non si può spiegare tale fenomeno, in cui indubbiamente sono presenti da un lato una componente irrazionalmente demoniaca e dall’altro delle ragioni analiticamente indagabili (culturale ed economica-politica), se non si tiene presente la parabola della modernità, di cui il nazismo è uno degli esiti.

Eppure oggi c’è chi gira con una t-shirt con una citazione di Hitler e una carabina. Si moltiplicano le giustificazioni che reputano il nazismo il minore dei mali rispetto al terrorismo islamico, al socialismo liberale, che hanno persino dato la colpa a Obama anche del raffreddore dei propri figli.

Per dirla in conclusione, nonostante tutto gli spiriti maligni (nazisti) a Dresdra avevano un permesso, fa pensare. E’ un eterno dilemma nella politica avere il supporto di estremisti. Chi è più responsabile: chi segue o chi guida? Dipende, ma come ha detto il comico John Oliver “i nazisti sono come i gatti, se gli piaci probabilmente è perché stai dando loro da mangiare”.