Immaturi “La serie” – L’Hashtag del venerdì

778

I primi episodi della serie tv trasmessa da Mediaset sono già un successo, ma del resto … chi di noi, almeno per una volta, non ha sognato di ritornare a scuola ? E quanti di noi invece, non vorrebbero mai rivivere un “incubo” del genere ?! Sui social queste domande si rincorrono in attesa di approvazione e commenti che non si fanno attendere, ormai, il venerdì sera ha un solo Hash tag : #immaturilaserie. La sceneggiatura è ancora una volta scritta da Paolo Genovese con la collaborazione di Paola Mammini (altra brava scrittrice e sceneggiatrice) e Giovanna Guidoni, la regia è curata da Rolando Ravello.

Al posto della brava Ambra Angioini c’è una ritrovata Nicole Grimaudo che ha preso in consegna il personaggio senza alcun rimpianto per i telespettatori; le assenze di Raoul Bova e Barbara Bobulova sembrano non penalizzare in alcun modo l’avanzamento della trama, nella serie tv mancano diversi personaggi, tra questi ricordiamo Luisa Ranieri (Marta), Francesca Valtorta (Gloria) e Giulia Michelini (Cinzia), quest’ultima è stata sostituita da Ivana Lotito. L’insostituibile Lorenzo Romanini (Ricky Memphis) sembra essere in “via ufficiosa” il protagonista della serie tv, altri vari innesti di giovani personaggi, al momento, non sembrano alterare le varie dinamiche, tra questi innesti c’è una giovane promessa: Ludovica Bizzaglia. (Doriana)

Tra i nuovi volti c’è anche Serena Serafini (Sabrina Impacciatore) che già ha avuto modo di farsi notare; Virgilio (Paolo Kessisoglu) e Piero Mistico (Luca Bizzarri) sembrano veramente essere rimasti nella parte dal lontano 2011, per questo simpatico duo comico il tempo sembra essersi fermato. Forte del successo avuto col film, la serie ha senza dubbio la strada spianata, dettagli e colpi di scena arricchiscono la trama avvicinando le diverse generazioni; tra gli alunni over 40 ci sarà sicuramente chi ha preso 60, quando però il 60 era il massimo della votazione, speriamo si siano informati che il 60 di oggi equivale al 36 di vent’anni fa.