INTER 0-1 NAPOLI

Nel posticipo serale della 34.a giornata di Serie A il Napoli batte l’Inter in trasferta e, approfittando della vittoria della Lazio sulla Roma, si porta a -1 dal secondo posto, occupato dai giallorossi. I nerazzurri perdono l’occasione, quindi, di agganciare i cugini del Milan in zona Europa League, fermati a loro volta dal Crotone allo “Scida”. A portare i tre punti a Maurizio Sarri ci pensa Callejon che al 43′ minuto approfitta di un erroraccio di Nagatomo per trafiggere la porta avversaria. Meritatissima la vittoria da parte degli azzurri, che dominano il match per tutti i 90 minuti, grazie anche ad un Insigne in grande spolvero. Sotto la sufficienza quasi tutti i nerazzurri, con il solo Handanovic degno di un buon voto in pagella. Nonostante le parole rassicuranti del DS dell’Inter Ausilio nel pre-partita nei confronti del tecnico Pioli, l’addio dell’ex Lazio è praticamente certo; il sogno della dirigenza interista porta sempre il nome di Antonio Conte.

Il tabellino della partita:

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Murillo (77′ Andreolli), Nagatomo; Gagliardini, Brozovic; Candreva, Joao Mario (59′ Perisic), Eder (73′ Banega); Icardi. In panchina: Carrizo, Yao, Sainsbury, Kondogbia, Biabiany, Gabriel B., Palacio. Allenatore: Stefano Pioli.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski (63′ Rog), Diawara, Hamsik (72′ Allan); Callejon, Mertens (80′ Milik), Insigne. In panchina: Sepe, Rafael, Maggio, Strinic, Maksimovic, Chiriches, Korginho, Giaccherini, Pavoletti. Allenatore: Maurizio Sarri.

Marcatori: 43′ Callejon.

Ammoniti: Murillo, Brozovic (I); Koulibaly, Rog (N).

Arbitro: Gianluca Rocchi.

Nelle gare delle ore 15, Palermo e Crotone tengono ancora viva la lotta salvezza. I calabresi riescono, infatti, a pareggiare in casa contro il Milan per 1-1, con le marcature di Trotta e Paletta; mentre i rosanero sconfiggono al “Barbera” la Fiorentina 2-0 grazie al primo gol in campionato di Diamanti e alla rete di Aleesami. Seconda vittoria del campionato nel proprio stadio da parte dei siciliani, la prima il 5 febbraio proprio contro il Crotone. Ancora a forte rischio retrocessione, dunque, l’Empoli che tra le mura amiche viene battuto 3-1 dal Sassuolo sotto i colpi di Peluso, Matri e Duncan. Il Pescara, già retrocesso, perde 1-0 in casa del Cagliari. Da censura un gruppo di tifosi sardi autori di cori razzisti e buu nei confronti del centrocampista degli abruzzesi Muntari; sconfitto anche il Genoa al “Marassi” dal Chievo 2-1, i rossoblu non vincono in Liguria dal lontano 15 dicembre e si ritrovano a soli 5 punti dal terzultimo posto.

Risultati partite 34esima giornata di Serie A:

ATALANTA- JUVENTUS 2-2: 45′ Conti (A), 50′ aut. Spinzzola (J), 83′ Dani Alves (J), 89′ Freuler (A); TORINO-SAMPDORIA 1-1: 12′ Schick (S), 78′ Iturbe (T); ROMA LAZIO 1-3: 12′ e 85′ Keita, 45′ De Rossi, 50′ BastaGENOA-CHIEVO 1-243′ Pandev (G), 60′ Bastien (C), 70′ Birsa (C); CROTONE MILAN 1-1: 8′ Trotta, 50′ Paletta; EMPOLI-SASSUOLO 1-320′ Peluso (S), 24′ rig. Pucciarelli (E), 34′ Matri (S), 57′ Duncan (S); PALERMO-FIORENTINA 2-032′ Diamanti, 90′ Aleesami; BOLOGNA-UDINESE 4-02′ Destro, 45+1′ Taider, 59′ Destro, 68′ Verdi; CAGLIARI-PESCARA 1-023′ rig. Joao Pedro; INTER NAPOLI 0-1: 43′ Callejon.

Classifica Serie A 34esima giornata:

  1. Juventus, 84 punti
  2. Roma, 75
  3. Napoli, 74
  4. Lazio, 67
  5. Atalanta, 64
  6. Milan, 59
  7. Inter, 56
  8. Fiorentina, 55
  9. Torino, 49
  10. Sampdoria, 46
  11. Udinese, 43
  12. Chievo, 41
  13. Cagliari, 41
  14. Sassuolo, 39
  15. Bologna, 38
  16. Genoa, 30
  17. Empoli, 29
  18. Crotone, 25
  19. Palermo, 19
  20. Pescara, 14

Classifica marcatori (primi 5):

  1. Dzeko e Belotti, 25 gol
  2. Icardi, 24
  3. Higuain, 23
  4. Mertens, 22
  5. Immobile, 20