Alla sua 68° edizione, Sanremo raccoglie consensi e pubblico che non vedeva dai lontani anni in cui, a condurre il Festival, era un certo Pippo Baudo con tutta la sua formalità e professionalità, formalità che oggi, si è evoluta in formalità diversamente informale. Questo Sanremo è stato povero di Big storici, se non fosse per qualche storico cantautore che forse, non ha ancora realizzato che il suo tempo… con la “band” o senza, è finito.

La “badante svizzera” come l’ha definita simpaticamente l’attrice comica Virginia Raffaele, Michelle Hunziker, si è rivelata l’arma in più di questo trio di inediti presentatori o presunti tali; ottima la prova dell’attore romano Pierfrancesco Favino che, nella prima puntata, si è lasciato sopraffare dall’esuberanza di Fiorello, ma che ha dato il meglio di sé nella seconda e nella terza puntata. Claudio Baglioni non ha leso affatto la sua immagine, da supervisore a spalla non ha mai deluso le aspettative, anche se possiamo dire in tutta onestà che, chi ha condotto il Festival, non è stato certamente lui, ma la Hunziker. Ospiti di tutto rispetto, si sono avvicendati sul palco dell’Ariston durante le 5 serate, da Piero Pelù a Giorgia, da Laura Pausini a Nek, Renga e Pezzali.

Con un Sanremo così “sperimentale” nessuno credo, si aspettava uno Share del genere, circa il 41% la prima e tra il 43 e il 47% di share con le altre due puntate, per sfiorare il 51% alla quarta serata che, a dirla tutta, non è stata nemmeno la migliore. Mediaset, ha deciso di rinviare “Immaturi-la serie” e, come già successo, il programma Re di ascolti del sabato sera (anche perché spesso non c’è altro) “C’è posta per te”; visti gli ascolti, settimana nera per le reti Mediaset, mentre la Rai, ha già reso noto che prossimamente andrà in onda “Ballando con le stelle”, altro programma particolarmente temuto da Mediaset, spesso, contrastato gli anni passati con il “Grande Fratello”, chissà quest’anno cosa s’inventeranno.

Siamo alle battute finali di questa manifestazione canora che tutto il mondo ci invidia e il Leone d’Oro viene assegnato alla coppia Meta-Moro, il secondo posto ai Stato Sociale e terza classificata Annalisa. Al Sanremo 2018, invece, voto 9.