Dopo aver raccolto consensi con l’interpretazione di Rachele Ragno nei panni di una mafiosa, Francesca Valtorta ci riprova nel personaggio di “Silvia Corradi”, moglie di “Corrado Corradi” (Giorgio Lupano), proprietario di cave di marmo e dirigente di un gran numero di operai, tra questi c’è “Brando Prizzi” (Francesco Arca), operaio del quale la bella Silvia se ne innamora pazzamente. A breve distanza dal successo ottenuto con “Rosy Abate – La Serie“, dove il personaggio di “Rosy Abate” interpretato da Giulia Michelini “rinasce” più agguerrito che mai, Francesca Valtorta rischia di soccombere sotto l’eco del successo ottenuto dalla Michelini, ma non è così…; la sottile competizione dei due personaggi sembra quasi obbligatoria dal momento in cui, nella fortunata Fiction “Squadra Antimafia“, si sono date a lungo battaglia e hanno ricoperto due ruoli molto simili.

La nuova Fiction prodotta da Endemol e RTI, vede la Valtorta e Francesco Arca teneri amanti e gran parte della fiction (divisa in 21 episodi) ruota attorno a questa storia d’amore difficile e allo stesso tempo intrigante, ambientazione periodo storico 1913. Nel cast ci sono alcune vecchie conoscenze di Francesca e tra queste, c’è Alessandra Costanzo che nella fiction è “Anna Prizzi” (un personaggio molto importante), le vediamo insieme proprio in “Squadra Antimafia” alla sua ottava stagione, ma non è la sola, perché nello stesso periodo, nel cast c’era anche Roberta Giarrusso che nella fiction è “Nanà”.

Francesco Arca supera “la prova” a pieni voti, anche se in più occasioni, il suo personaggio teme le varie dinamiche, mettendo in ombra la determinazione e il coraggio del personaggio stesso, performance niente male nemmeno per la Valtorta che ne esce a testa alta, anche se il suo personaggio sembra scontrarsi troppo spesso con la sua personalità. La sigla è cantata da Mina ed è già un successo, la storia “funziona” e i personaggi che a turno ruotano sui coprotagonisti non sono da meno, anche perché sono attori che provengono da fiction che… <hanno fatto curriculum>, tra queste ci sono “L’Onore e il Rispetto” nel caso di Sara D’Amario (Augusta Maffei) e “Squadra Antimafia” nel caso di Roberta Giarrusso (Nanà), attrice presente anche nella fiction, sempre trasmessa dalle reti Mediaset, “Non è stato mio figlio”.