Per anni la nostra vita si è dovuta adattare alla televisione, adesso succede esattamente il contrario dopo aver analizzato i dati dello streaming. I media hanno dato ai consumatori il controllo ed è interessante osservare i comportamenti che emergono quando gli spettatori non sono legati a una programmazione prestabilita. E lo è ancora di più vedere che questi atteggiamenti si replicano a livello globale. La mattina non è più territorio solo delle breaking news o dei talk-show di approfondimento. Dalle 6:00, il genere comedy conosce un incremento del 34% di propensione alla visione rispetto al resto della giornata. Alcuni show che originariamente erano trasmessi dalla tv tradizionale in serata, come Una mamma per amica, vengono ora gustati la mattina appena svegli. Gli spettatori bilanciano i notiziari con personaggi più allegri come Kimmy Schmidt (Unbreakable Kimmy Schmidt) e Ted Mosby (How I met your mother).

In tutto il mondo, il drama totalizza quasi il 47% delle visioni globali tra mezzogiorno e le 14:00 del pomeriggio, più 5% rispetto al resto della giornata. Lo streaming di mezzogiorno è diffuso soprattutto in Brasile, dove gli abbonati guardano serie tv in questo lasso di tempo il 25% in più rispetto al resto del mondo. Anche in Italia, il genere drama conosce un picco alle 14:00. Non più soap-opera quindi, ma show da divorare come Narcos, Breaking Bad, Sherlock e Suits. Non è una sorpresa che thriller come Stranger Things, Dexter e Bates Motel siano i preferiti durante la serata: a livello globale il genere vede infatti un incremento del 27% quando arrivano le 21:00. Ma alle 23:00, prima di spegnere la luce, gli spettatori buttano giù dal letto il Demogorgone, Dexter Morgan e Norman Bates per ritrovare leggerezza con gli show comici e con commedie come Rachel Green (Friends), Jay Pritchett (Modern Family) e Bojack Horseman.

La notte non è più una prateria per repliche e televendite. A livello globale, il 15% dello streaming accade proprio tra mezzanotte e le 6:00, arrivando anche al 21% in Giappone e Sud Corea. I documentari vedono un incremento del 24% da mezzanotte alle 6:00 del mattino, con titoli come Abstract, Making a Murderer e Pianeta Terra. Quando gli spettatori adattano la televisione alle loro vite quotidiane, invece del contrario, vediamo picchi di streaming sia al mattino molto presto (ad esempio alle 5:00 in India) sia la sera tardi, come alle 22:00 in Argentina o a Singapore. A certificarlo è una ricerca di Netflix, che ha rotto gli schemi introducendo il primo binge-watching, rendendo disponibili nello stesso momento tutti gli episodi di una serie e abituando il pubblico a programmare in piena libertà la propria dieta di contenuti.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCancro alla prostata: svolta nella terapia
Prossimo articoloMotomondiale: il Mugello è tutto tricolore
mm
Cittadino del Mondo; libero pensatore, viscerale realista e temerario scrittore. Precedentemente ha scritto alcuni articoli per: Futuro Nazionale, Il Giornale, CdS, Quotidiano del Sud, PoliticamenteCorretto e Smart's24. Oggi fondatore e condirettore de ilformat.info