Sono finite da qualche mese le riprese del sequel della fiction televisiva che andrà in onda su Mediaset “SOLO 2”; Marco Bocci in una recente intervista è sembrato quasi stanco di interpretare alcuni ruoli per così tanto tempo dichiarando: “Anche se mi piacerebbe girare un film con mia moglie, non so se mi piacerebbe interpretare ancora ruoli così impegnativi per così tanto tempo”. 

Marco è arrivato al grande pubblico nel ruolo del vicequestore Calcaterra nella fortunatissima fiction “Squadra Antimafia“, ma il Bocci, qualche anno prima, è già stato il commissario Nicola Scialoja nella famosissima serie tv “Romanzo Criminale” non a caccia dei mafiosi siciliani ma dei malviventi della Magliana.

Nel ciclo di film “Liberi Sognatori” prodotto da “Taodue”, lui è il figlio (Giuseppe) di Mario Francese (interpretato da Claudio Gioè), un giornalista ucciso dalla mafia davanti casa sua nel lontano 26 gennaio del 1979; Giuseppe aveva 12 anni quando gli fu ucciso suo padre e da allora, il ragazzo non si è dato pace, ha raccolto informazioni su informazioni, dati e testimoni utili a trovare gli assassini, ma nel settembre del 2002, dopo la prima sentenza, il giovane Giuseppe si è tolto la vita, Giulio, suo fratello maggiore, oggi è il presidente dell’ordine dei giornalisti di Sicilia.

Curioso pensare che Claudio Gioè, attore che deve molto del suo successo per aver interpretato Riina (Famoso boss mafioso) nella fortunata fiction “Il Capo dei Capi“, in questa fiction sia proprio una vittima della mafia, ma il fatto che sia un giornalista e che faccia la guerra proprio alla mafia non stupisce più di tanto, perché Claudio Gioè lo ha già fatto nel film “La mafia uccide solo d’estate” e nella serie televisiva omonima diretta da PIF. Questo episodio andrà in onda Domenica 21 gennaio in prima serata su Canale 5.