Ancora una dura sconfitta perImmaturi – la serieche continua a perdere ascolti e soccombe allo scontro contro le nuove proposte televisive della 1° serata di mamma Rai, ma anche per la serie Tv “Il Segreto” le cose non vanno meglio … anzi ! Forse, la morte “da copione” di diversi protagonisti ha penalizzato molto la soap opera. Quello del Venerdì sera è diventato un vero incubo per il palinsesto televisivo di Mediaset, il rilancio di Rai3 si è rivelata un’arma letale, perché se prima, a competere con la 3° rete Rai era la modesta Rete 4, oggi, è proprio il gigante Canale 5 a cercare di non essere sopraffatto da questa.

Nonostante la Mediaset si avvalga di prestigiose produzioni come la Taodue e L’Ares Film, sembra, che a lavori in corso, abbia difficoltà nel proporre lavori potenzialmente interessanti; sembrano lontani i tempi in cui Canale 5 con “Rosy Abate – la serie” stabiliva nuovi record di ascolti di  puntata in puntata facendo tremare anche i piani alti della Rai, anche la fortunata fiction “Scomparsa“, trasmessa forse in un momento decisamente difficile, nonostante il successo ottenuto con le prime 2 puntate, non è stata in grado di spaventare più di tanto il “Grande Fratello Vip 2“.

In attesa di “Furore 2” con una esuberante Elena Russo e il sequel di “Solo 2” con un Marco Bocci a caccia dei malviventi calabresi, (due fiction molto attese), voci di corridoio vogliono i vertici Mediaset pronti ad anticipare la serie televisiva “Sacrificio d’amore” anche se, in un primo momento, sembrava destinata a slittare ai primi di maggio, ma ripeto, sono ancora voci di corridoio.

Alla Rai bisogna riconoscerle il gran merito di saper imparare dai propri errori ed ecco che così, in una serata in cui Mediaset ha diverse proposte, spunta il poker d’assi della Rai, un Film diretto da Giuseppe Tornatore: “La Corrispondenza” che, in un Venerdì 2 febbraio in prima serata, ha raccolto quasi l’ 8 % di share, per un film quasi sconosciuto è un ottimo risultato, ma la qualità si sa…premia sempre.