La Lazio, già sicura dei sedicesimi, pareggia contro il Vitesse, nella quinta partita della fase a gironi dell’Europa League. La squadra di Simone Inzaghi, reduce dalla sconfitta nel derby contro la Roma, ha pure rischiato il secondo tracollo consecutivo, quando al 13′ Linssen ha portato in vantaggio gli olandesi, su un assist di Mount. Molto bello il gol del vantaggio, addirittura formidabile la rete del pareggio realizzata da Luis Alberto al 42′, con una conclusione al volo su cross da destra a sinistra di Basta. Prima nel Gruppo K, con un largo margine di vantaggio, la formazione biancoceleste è scesa in campo con uno schieramento imbottito di ragazzi della Primavera e qualche elemento – come Nani – ancora alla ricerca di un posto fisso fra i titolari.

Rossoneri battono 5-1 l’Austria Vienna con doppiette di Silva e Cutrone e gol di Rodriguez. 5-1 anche dell’Atalanta in casa dell’Everton con doppiette di Cristante e Cornelius e gol di Gosens. Milan e Atalanta travolgono i rispettivi avversari e si qualificano per i sedicesimi di finale dell’Europa League.

I rossoneri, davanti a Kaka’, sono primi nel proprio girone (D), i bergamaschi devono aspettare l’ultima partita, in casa contro il Lione. Di 5-1 il successo della squadra di Montella in casa sull’Austria Vienna, andata in vantaggio con Monschein al 21′. Il pari è arrivato con 27′ grazie a Ricardo Rodriguez, mentre Andrè Silva ha firmato il 2-1 al 36′. Il tris è arrivato al 42′, grazie a Cutrone, lo stesso Silva ha calato il poker al 25′ della ripresa e Cutrone ha realizzato anche nel finale.

Stesso punteggio anche dell’Atalanta, 5-1, a Liverpool contro l’Everton (prima vittoria italiana a Goodison park). La squadra di Gasperini è andata avanti con una doppietta dell’ottimo Cristante (12′ pt e 19′ st) e, dopo il gol della bandiera di Ramirez al 26′ st, è arrivato il tris di Gonens al 41′. Cornelius al 43′ e al 49′ st ha chiuso i conti. Da segnalare un errore dal dischetto di Gomez.