sabato, dicembre 15, 2018
Sono sempre più ricorrenti gli episodi di violenza perpetrati da bande di ragazzi lasciati nel dimenticatoio. Ragazzi non tutelati dalle istituzioni, ignorati dalle famiglie e scartati dalla una società davanti la quale manifestano il proprio disagio nel peggiore dei...
Il motto grillino parla di onestà e trasparenza sbandierata ogni volta per ribadire la loro diversità rispetto agli altri partiti politici. Ma quanto hanno mantenuto la parola data i parlamentari grillini? L'ormai noto caso dei dieci deputati che non restituivano metà...
Sono le 9 del mattino del 16 marzo 1978 quando un commando delle Brigate Rosse sequestra l’onorevole Aldo Moro attraverso un’operazione paramilitare nella quale vengono uccisi i cinque uomini della sua scorta. Proprio in quel giorno, l’Italia era in...
Non si trovano i voti per formare un governo. L'ultimo che ha provato a proporre una riforma costituzionale, invero pessima, ha distrutto un partito. Eppure c'è oggi più che mai bisogno di una modifica della Carta, che la difenda...
La crisi del centro-sinistra europeo che per ultimo ha colpito il Partito Democratico nostrano, merita una riflessione un poco più approfondita per inquadrare, almeno a grandi linee, il contesto storico e politico che ha portato alle storiche debacle dei...
Il risultato elettorale è la cronaca di una valanga annunciata, qualcosa di epocale a cui non abbiamo prestato la dovuta attenzione, forse perché chiusi nei recinti delle nostre convinzioni profonde ed intenti a costruire protezioni ad abitudini consolidate, ad evitare...

Oltre il PD

La sinistra italiana è un re nudo, hanno provveduto a svestirlo gli elettori del 4 marzo, respingendo al mittente le due opzioni proposte, quella soft del PD e quella hard di LEU. Nel corso dell’ultimo anno i reduci postcomunista ci hanno spiegato...
La rotta del narcotraffico verso l'Europa lascia dietro di sé una scia che ci porta al Mar dei Caraibi da dove parte almeno il 60% della cocaina a livello globale. Un intreccio tra politica e criminalità fa della rotta...
Prima del voto del 4 marzo Luigi Di Maio ha presentato al Quirinale la sua lista dei ministri. Una forzatura costituzionale con tanto di mancanza di rispetto nei confronti della funzione del Capo dello Stato unita ad una spettacolare arroganza. Oramai...
Gli stessi analisti politici che ci spiegavano come le passate elezioni fossero segnate dal rischio fascismo (CasaPound ha preso meno dell'1%) ora ritengono sbocco naturale della situazione bloccata creatasi col voto di domenica un governo di coalizione fra Movimento...

SEGUICI SU

3,197FansMi piace
0FollowerSegui
1,196FollowerSegui
35IscrittiIscriviti

POST PIÙ RECENTI