Brexit, si cambia. A pochi giorni dal via libera del Consiglio europeo alla seconda fase dei negoziati – che dovrà gettare le basi per il futuro accordo commerciale – per il Regno Unito c’è già un primo importante cambiamento. Con l’uscita di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dall’Unione europea, infatti, anche il passaporto UK può lasciare da parte gli standard richiesti in Ue. “E così – annuncia l’Home Office – come simbolo della nostra identità nazionale, cambierà colore e dal rosso bordeaux Ue tornerà ad essere blu e oro”.

Il nuovo documento entrerà in vigore da ottobre 2019, fa sapere il ministero degli Interni britannico, rimpiazzando così la versione introdotta nel 1988, e sarà dotato di nuovi e aggiornati sistemi di sicurezza “per evitare frodi e contraffazioni”, rende poi noto il segretario di Stato per l’Immigrazione, Brandon Lewis.

”Si tratta di un’opportunità unica per ripristinare la nostra identità nazionale e creare una nuova strada – aggiunge Lewis – ecco perché sono lieto di annunciare che il passaporto britannico tornerà all’iconico design blu e oro”. E lo farà dal primo giorno di un Regno Unito fuori dall’Europa.