Il Barcellona ha citato per danni Neymar. Al giocatore brasiliano, passato al Psg dopo aver versato la clausola rescissoria, la società azulgrana chiede il versamento della somma corrisposta al momento del primo rinnovo, 8,5 milioni, più il 10% di mora per inadempimento contrattuale (in totale circa 9.3 milioni).

“Il club chiede al giocatore la parte già versata corrispondente al suo bonus per l’estensione del contratto a causa del mancato rispetto dello stesso, inoltre 8,5 milioni di euro di danni ed il 10% di interessi”. Se il giocatore non pagherà queste somme il Barcellona si rivarrà sul Psg.

Una decisione adottata per “difendere i propri interessi dopo la rescissione unilaterale del contratto pochi mesi dopo il suo rinnovo fino al 2021 (ottobre 2016). Difenderemo i nostri diritti in linea con i procedimenti stabiliti dagli organismi competenti e senza entrare in dispute dialettiche con il giocatore”.